Prossimo Incontro del 22-23 Giugno dedicato al “Sutra del Cuore”

Cari Amici, sono aperte le iscrizioni per il prossimo incontro di : “Alla scoperta del Buddhismo 2024”.

Queste le date degli appuntamenti fino a dicembre appuntamenti:

20-21 Gennaio

24-25 Febbraio

23-24 Marzo

13-14 Aprile

4-5 Maggio

22-23 Giugno

7-8 Settembre

5-6 Ottobre

9-10 Novembre

7-8 Dicembre

orario del sabato 15,00-18,00

orario della domenica 10,00-13,00

il percorso è seguible anche tramite zoom

per info e iscrizioni scrivere a segreteria@taracittamani.it 

 

Scarica qui il modulo per l’iscrizione

Presentazione del percorso

Alla scoperta del buddhismo é un programma di studio e pratica di circa due anni che presenterà gli stadi del sentiero verso l’illuminazione (lam rim), secondo la tradizione Tibetana, in un modo comprensibile e accessibile. Creato dalla FPMT, Fondazione per la preservazione della tradizione Mahayana, il corso vuol fare conoscere il buddhismo mahayana, tramandato dai lama del Tibet, come Sua Santità il Dalai Lama, Lama Zopa Rinpoce, Lama Yesce, e Ghesce Champa Ghiatso, sia a persone alla prima esperienza, sia a chi già conosce questa tradizione e desidera approfondirla in modo sistematico.

Impegnandosi in questo programma, potrete fare esperienza degli insegnamenti del Buddha nella vita quotidiana e nella meditazione, e sarete stimolati a scoprire dentro di voi le potenzialità per rendere la vita più ricca e significativa. Sebbene ogni appuntamento verta su un argomento specifico, e possa quindi rappresentare un’utile esperienza a sé stante, è tuttavia consigliabile la partecipazione all’intero programma. In questo modo si potrà mantenere una linearità di percorso che consenta di fare un’esperienza più completa e, volendo, di accedere agevolmente a corsi più avanzati.

Alla scoperta del buddhismo è soprattutto una buona mappa iniziale per muoversi nella vita in modo diverso, più profondo e liberatorio. Ai partecipanti viene fornito un ampio materiale di studio, estratto dagli insegnamenti dei più grandi maestri e al termine di ogni appuntamento viene consegnata una serie di domande scritte.Ogni argomento si conclude in un fine settimana. Quindi, durante l’intervallo tra un incontro e l’altro, tramite il materiale ricevuto e l’approfondimento sui testi indicati nella bibliografia consigliata, gli studenti possono continuare nel loro lavoro.

Al termine del successivo corso in calendario, essi hanno la possibilità di impegnarsi in un esame scritto riguardante l’argomento dell’incontro precedente. Si tratta di un esame facoltativo.

Alla Scoperta del Buddhismo è aperto a tutti gli interessati e a nessuno verrà chiesto di diventare buddhista.

Qui di seguito l’elenco degli argomenti trattati:

ALLA SCOPERTA DEL BUDDHISMO

1. LA LIBERAZIONE DALLA SOFFERENZA: SAMSARA E NIRVANA (20-21 gennaio e 24-25 febbraio) – studiamo cosa sono le quattro nobili realtà e i dodici anelli del sorgere dipendente.

2. APPARENZA E REALTÀ: LA SAGGEZZA DELLA VACUITÀ E DEL SORGERE DIPENDENTE (23-24 marzo, 13-14 aprile,  4-5 maggio e 22-23 giugno) – la comprensione della vacuità di esistenza intrinseca dell’io e di tutti i fenomeni è indispensabile per porre fine alla sofferenza e alle sue cause. Si indaga il significato profondo della vacuità, commentando anche il Sutra del cuore.

3. RIFUGIO NEI TRE GIOIELLI: BUDDHA, DHARMA E SANGHA (7-8 semmbre) – qual è il senso del prendere rifugio nei Tre Gioielli (Buddha, Dharma e Sangha).

4. LA MENTE E IL SUO POTENZIALE ( 5-6 ottobre)– si esamina cos’è la mente nella tradizione buddhista, qual è la sua natura, quali tipi di mente coltivare e quali abbandonare per trovare un’autentico benessere.

5. INTRODUZIONE ALLA MEDITAZIONE (9-10 novembre) – sono esposte le tecniche basilari e il significato dei vari tipi di meditazione (meditazione concentrativa e meditazione analitica).

6. LA MENTE COME CREATORE: TUTTO SUL KARMA (7-8 dicembre) – si esaminano i vari aspetti del karma e la sua importanza nella vita quotidiana.

7. IL SENTIERO VERSO L’ILLUMINAZIONE – si presenta un panorama dell’intero sentiero verso l’illuminazione secondo il buddhismo tibetano.

8. IL FLUSSO DELLA VITA: LA MORTE E LA RINASCITA – si riflette sulla morte, sul processo del morire e sulla rinascita.

9. BODHICITTA: LA MENTE DELL’ILLUMINAZIONE – studiamo come generare la mente altruistica dell’illuminazione e qual è la sua importanza.

10. L’ADDESTRAMENTO MENTALE: COME AFFRONTARE I PROBLEMI CON SERENITA’ – i problemi e le situazioni difficili possono essere usati per eliminare l’egocentrismo e sviluppare le proprie qualità interiori.

11. MEDITAZIONE SUL LAM RIM: STABILIRE UNA PRATICA QUOTIDIANA – come stabilire una pratica quotidiana efficace.

12. TRASFORMARE LA NOSTRA REALTA’: INTRODUZIONE AL TANTRA – che cos’è il tantra, le varie classi di tantra, il significato dell’iniziazione e della pratica tantrica.

13. L’IMPORTANZA DEL MAESTRO SPIRITUALE NEL SENTIERO BUDDHISTA – si esamina il ruolo del maestro nel sentiero spirituale e la relazione tra maestro e discepolo.

Orari:

-sabato dalle 15,00 alle 18,00 e domenica dalle 10,00 alle 12,30

 

per informazioni e iscrizioni scrivere a: segreteria@taracittamani.it

Gabriele Piana ha svolto un dottorato di ricerca in filosofia sull’opera di Jacques Derrida, ha insegnato filosofia al liceo e all’Università come ricercatore di filosofia morale, traducendo testi, collaborando alla stesura di dizionari e manuali scolastici, scrivendo articoli e alcuni libri. Ha preso parte a due Masters Program in studi filosofici buddhisti presso l’Istituto Lama Tzong Khapa, nel 2008-2013 come studente e nel 2015-2021 come insegnante assistente, alternando lo studio e l’insegnamento con brevi ritiri di meditazione e nel 2020 con un anno di ritiro individuale. A partire dal 2010 tiene numerosi corsi (tra questi, Basic Program, Alla scoperta del Buddhismo, Le meditazioni buddhiste, I quattro incommensurabili, Amore e saggezza: gli addestramenti mentali, La filosofia buddhista) e guida ritiri di meditazione presso l’Istituto Lama Tzong Khapa e diversi centri FPMT. Insegna al Master in Neuroscienze, Mindfulness e Pratiche Contemplative presso l’Università di Pisa, al Master in Meditazione e Neuroscienze presso l’Università di Udine e al Master in Contemplative Studies presso l’Università di Padova.