Centro per lo Studio della Psicologia e Filosofia Buddhista Tibetana

Possano tutti gli esseri senzienti ottenere la felicità e le sue cause.
Possano tutti gli esseri senzienti essere liberi dalla sofferenza e dalla sua cause.
Possano tutti gli esseri senzienti essere inseparabili dalla beatitudine priva di dolore.
Possano tutti gli esseri senzienti dimorare nell’equanimitàlibera dai pregiudizi dalla bramosia e dall’odio.


Iscriviti subito

Registrati alla nostra newsletter!

Iscrivendoti alla nostra newsletter resterai sempre informato sulle novità del Centro
Iscriviti subito

News

Notizie dal Centro

Agenda

SEMINARIO DI MEDITAZIONE con MARIO THANAVARO- GLI INSEGNAMENTI DEL BUDDHA PER LIBERARE LA MENTE

Cari Amici, vi informiamo che torna a trovarci Mario Thanavaro, il seminario di meditazione avrà inizio sabato 15 Settembre alle [...]

NUOVO CICLO “ALLA SCOPERTA DEL BUDDISMO”- Ven.Laura Coccitto

Cari Amici, sono aperte le iscrizioni al secondo incontro di " ALLA SCOPERTA DEL BUDDHISMO",una grande opportunità per conoscere il ...

Altre notizie

We hope you will enjoy the July FPMT International Office e-News! This month we bring you: Updates o [...]

Lama Zopa Rinpoche recently offered some new advice about lunar and solar eclipses, which are consid [...]

Marcel Bertels, director of FPMT project Maitreya Buddha Kushinagar, shares an update. This news com [...]

The Supporting Ordained Sangha Fund offers sponsorship of daily lunch for the young monks studying a [...]

Lama Zopa Rinpoche sent these words of encouragement and advice in a handwritten card to the monks a [...]

Founded by Lama Yeshe in 1974 at Kopan Monastery, the International Mahayana Institute (IMI) is FPMT [...]

“The Buddha taught in Pali and Sanskrit. Later, the pandits, those great holy beings, translated the [...]

Shuki Preminger, coordinator of the Shantideva Study Group in Israel, introduces us to Women Wage Pe [...]

Each year on Chokhor Duchen, one of the four great holy days of the Tibetan Buddhist calendar, The P [...]

Lama Zopa Rinpoche spent over two months visiting Australia earlier this year. We’ve created a new p [...]

COMPLEANNO DALAI LAMA

Cari Amici venerdì 6 Luglio festeggeremo l'ottantatreesimo compleanno del Dalai Lama. Sarà un momento per raccogliersi in meditazione e preghiera per poi [...]

Richiesta di Lama Zopa Rinpoche

Cari Amici, giovedì 21 giugno ci troveremo in gompa dalle ore 19,00 alle ore 20,00 per recitare il mantra di [...]

Set
8
sab
2018
ALLA SCOPERTA DEL BUDDISMO – Il Rifugio nei tre Gioielli
Set 8@15:00

Cari Amici, sono aperte le iscrizioni al secondo incontro di ” ALLA SCOPERTA DEL BUDDHISMO”,una grande opportunità per conoscere il sentiero del buddhadharma guidati dalla Ven.Laura Coccitto.

Il sesto appuntamento è previsto sabato 8 e domenica 9 Settembre con il modulo:

“Il Rifugio nei Tre Gioielli” .

Termine ultimo per iscriversi al modulo è martedì 4 settembre.

L’incontro si terrà il sabato dalle ore 15,00 alle 18,00 e domenica dalle 10,00 alle 13,00.

Scarica qui il modulo per l’iscrizione

Presentazione del percorso

Alla scoperta del buddhismo é un programma di studio e pratica di circa due anni che presenterà gli stadi del sentiero verso l’illuminazione (lam rim), secondo la tradizione Tibetana, in un modo comprensibile e accessibile. Creato dalla FPMT, Fondazione per la preservazione della tradizione Mahayana, il corso vuol fare conoscere il buddhismo mahayana, tramandato dai lama del Tibet, come Sua Santità il Dalai Lama, Lama Zopa Rinpoce, Lama Yesce, e Ghesce Champa Ghiatso, sia a persone alla prima esperienza, sia a chi già conosce questa tradizione e desidera approfondirla in modo sistematico.

Impegnandosi in questo programma, potrete fare esperienza degli insegnamenti del Buddha nella vita quotidiana e nella meditazione, e sarete stimolati a scoprire dentro di voi le potenzialità per rendere la vita più ricca e significativa. Sebbene ogni appuntamento verta su un argomento specifico, e possa quindi rappresentare un’utile esperienza a sé stante, è tuttavia consigliabile la partecipazione all’intero programma. In questo modo si potrà mantenere una linearità di percorso che consenta di fare un’esperienza più completa e, volendo, di accedere agevolmente a corsi più avanzati.

Alla scoperta del buddhismo è soprattutto una buona mappa iniziale per muoversi nella vita in modo diverso, più profondo e liberatorio. Ai partecipanti viene fornito un ampio materiale di studio, estratto dagli insegnamenti dei più grandi maestri e al termine di ogni appuntamento viene consegnata una serie di domande scritte.Ogni argomento si conclude in un fine settimana. Quindi, durante l’intervallo tra un incontro e l’altro, tramite il materiale ricevuto e l’approfondimento sui testi indicati nella bibliografia consigliata, gli studenti possono continuare nel loro lavoro.

Al termine del successivo corso in calendario, essi hanno la possibilità di impegnarsi in un esame scritto riguardante l’argomento dell’incontro precedente. Si tratta di un esame facoltativo. Ci sarà la possibilità di avere un certificato consegnato dall’FPMT per completare il corso, a chi fa tutto quanto richiesto (corsi, ritiri, esami, e le pratiche dell’integrazione del 14° modulo del corso).

Alla Scoperta del Buddhismo è aperto a tutti gli interessati e a nessuno verrà chiesto di diventare buddhista.

 

Qui di seguito l’elenco degli argomenti trattati:

  1. La mente e il suo potenziale: si esamina che cosa sia “la mente”, la sua natura e le sue funzioni, e come essa crei le nostre esperienze di felicità e sofferenza- sabato 27 e domenica 28 gennaio
  2. Come meditare: sono proposte le tecniche basilari della meditazione- sabato 24 e domenica 25 febbraio
  3. Presentazione del sentiero: un’idea generale di tutto il sentiero verso l’illuminazione-sabato 24 e domenica 25 marzo
  4. Trasformare i problemi: consideriamo attentamente gli svantaggi dell’egoismo e i vantaggi dell’avere a cuore gli altri più di noi stessi –sabato 28 e domenica 29 aprile
  5. Morte e rinascita: si esplorano i processi di morte e di rinascita e il loro impatto nel nostro stile di vita- sabato 12 e domenica 13 maggio
  6. Tutto sul karma: si imparano i punti essenziali sulla legge di causa ed effetto e si sviluppa una prima comprensione del funzionamento del karma-sabato 2 e domenica 3 giugno
  7. Il rifugio nei Tre Gioielli: qual è il senso del prendere rifugio nei Tre Gioielli (Buddha, Dharma e Sangha) e delle pratiche fondamentali del rifugio- sabato 8 e domenica 9 settembre 2018
  8. Stabilire una pratica quotidiana: gli strumenti necessari a sviluppare una pratica quotidiana efficace-sabato 20 e domenica 21 ottobre 2018
  9. Samsara e Nirvana: si indaga cosa sia il “samsara” (il ciclo delle rinascite) e in che modo siamo legati a esso- sabato 24 e domenica 25 novembre 2018
  10. Come sviluppare Bodhicitta: le chiare istruzioni per la meditazione contenute nel buddhismo tibetano mettono in grado di sviluppare le nostre qualità innate di gentilezza amorevole e compassione- sabato 8 e domenica 9 dicembre 2018
  11. Il maestro spirituale: si esamina il ruolo del maestro nel sentiero spirituale
  12. La saggezza della vacuità: la realizzazione della vacuità è decisiva per ottenere la liberazione e l’illuminazione
  13. Introduzione al Tantra: che cosa è il tantra, come funziona e perché è una forma potente di pratica-
  14. Integrare tramite le pratiche: ci si dedica alle pratiche intensive di purificazione e ai ritiri sul sentiero graduale (lam.rim).

Orari:

-sabato dalle 15,00 alle 18,00 e domenica dalle 10,00 alle 12,30

 

per informazioni e iscrizioni scrivere a: info@taracittamani.it

 

Laura Coccitto-m Ven. Laura Coccitto (Lobsang Drolma) ha avuto la grande fortuna di incontrare i lama e il Dharma in giovane età. E’ stata una dei fondatori del Centro Cenresig di Bologna e vi ha lavorato per parecchi anni, ricoprendo diversi incarichi. Negli anni1992 e 1994-95, Laura è vissuta in Africa (nella Guinea Bissau e nel Burundi), dove ha lavorato in progetti di volontariato per il recupero dei bambini malnutriti,nella scuola e nel settore materno infantile, in ospedale e sul territorio. Laura ha completato con successo i sette anni del Masters Program 1998-2004, dedicandovi grande impegno ed entusiasmo e continuando, allo stesso tempo, a lavorare part-time come insegnante in una scuola elementare. Ha avuto l’incarico di tutor per gli studenti on-line di lingua italiana durante il Basic Program dal 2005 al 2007 e il Masters Program dal 2008 al 2010, conducendo anche intensive sessioni di revisione una volta al mese all’Istituto. E’ monaca dal 2001 e da diversi anni insegna corsi di buddhismo nei centri italiani.

Set
9
dom
2018
ALLA SCOPERTA DEL BUDDISMO – Il Rifugio nei tre Gioielli
Set 9@10:00

Cari Amici, sono aperte le iscrizioni al secondo incontro di ” ALLA SCOPERTA DEL BUDDHISMO”,una grande opportunità per conoscere il sentiero del buddhadharma guidati dalla Ven.Laura Coccitto.

Il sesto appuntamento è previsto sabato 8 e domenica 9 Settembre con il modulo:

“Il Rifugio nei Tre Gioielli” .

Termine ultimo per iscriversi al modulo è martedì 4 settembre.

L’incontro si terrà il sabato dalle ore 15,00 alle 18,00 e domenica dalle 10,00 alle 13,00.

Scarica qui il modulo per l’iscrizione

Presentazione del percorso

Alla scoperta del buddhismo é un programma di studio e pratica di circa due anni che presenterà gli stadi del sentiero verso l’illuminazione (lam rim), secondo la tradizione Tibetana, in un modo comprensibile e accessibile. Creato dalla FPMT, Fondazione per la preservazione della tradizione Mahayana, il corso vuol fare conoscere il buddhismo mahayana, tramandato dai lama del Tibet, come Sua Santità il Dalai Lama, Lama Zopa Rinpoce, Lama Yesce, e Ghesce Champa Ghiatso, sia a persone alla prima esperienza, sia a chi già conosce questa tradizione e desidera approfondirla in modo sistematico.

Impegnandosi in questo programma, potrete fare esperienza degli insegnamenti del Buddha nella vita quotidiana e nella meditazione, e sarete stimolati a scoprire dentro di voi le potenzialità per rendere la vita più ricca e significativa. Sebbene ogni appuntamento verta su un argomento specifico, e possa quindi rappresentare un’utile esperienza a sé stante, è tuttavia consigliabile la partecipazione all’intero programma. In questo modo si potrà mantenere una linearità di percorso che consenta di fare un’esperienza più completa e, volendo, di accedere agevolmente a corsi più avanzati.

Alla scoperta del buddhismo è soprattutto una buona mappa iniziale per muoversi nella vita in modo diverso, più profondo e liberatorio. Ai partecipanti viene fornito un ampio materiale di studio, estratto dagli insegnamenti dei più grandi maestri e al termine di ogni appuntamento viene consegnata una serie di domande scritte.Ogni argomento si conclude in un fine settimana. Quindi, durante l’intervallo tra un incontro e l’altro, tramite il materiale ricevuto e l’approfondimento sui testi indicati nella bibliografia consigliata, gli studenti possono continuare nel loro lavoro.

Al termine del successivo corso in calendario, essi hanno la possibilità di impegnarsi in un esame scritto riguardante l’argomento dell’incontro precedente. Si tratta di un esame facoltativo. Ci sarà la possibilità di avere un certificato consegnato dall’FPMT per completare il corso, a chi fa tutto quanto richiesto (corsi, ritiri, esami, e le pratiche dell’integrazione del 14° modulo del corso).

Alla Scoperta del Buddhismo è aperto a tutti gli interessati e a nessuno verrà chiesto di diventare buddhista.

 

Qui di seguito l’elenco degli argomenti trattati:

  1. La mente e il suo potenziale: si esamina che cosa sia “la mente”, la sua natura e le sue funzioni, e come essa crei le nostre esperienze di felicità e sofferenza- sabato 27 e domenica 28 gennaio
  2. Come meditare: sono proposte le tecniche basilari della meditazione- sabato 24 e domenica 25 febbraio
  3. Presentazione del sentiero: un’idea generale di tutto il sentiero verso l’illuminazione-sabato 24 e domenica 25 marzo
  4. Trasformare i problemi: consideriamo attentamente gli svantaggi dell’egoismo e i vantaggi dell’avere a cuore gli altri più di noi stessi –sabato 28 e domenica 29 aprile
  5. Morte e rinascita: si esplorano i processi di morte e di rinascita e il loro impatto nel nostro stile di vita- sabato 12 e domenica 13 maggio
  6. Tutto sul karma: si imparano i punti essenziali sulla legge di causa ed effetto e si sviluppa una prima comprensione del funzionamento del karma-sabato 2 e domenica 3 giugno
  7. Il rifugio nei Tre Gioielli: qual è il senso del prendere rifugio nei Tre Gioielli (Buddha, Dharma e Sangha) e delle pratiche fondamentali del rifugio- sabato 8 e domenica 9 settembre 2018
  8. Stabilire una pratica quotidiana: gli strumenti necessari a sviluppare una pratica quotidiana efficace-sabato 20 e domenica 21 ottobre 2018
  9. Samsara e Nirvana: si indaga cosa sia il “samsara” (il ciclo delle rinascite) e in che modo siamo legati a esso- sabato 24 e domenica 25 novembre 2018
  10. Come sviluppare Bodhicitta: le chiare istruzioni per la meditazione contenute nel buddhismo tibetano mettono in grado di sviluppare le nostre qualità innate di gentilezza amorevole e compassione- sabato 8 e domenica 9 dicembre 2018
  11. Il maestro spirituale: si esamina il ruolo del maestro nel sentiero spirituale
  12. La saggezza della vacuità: la realizzazione della vacuità è decisiva per ottenere la liberazione e l’illuminazione
  13. Introduzione al Tantra: che cosa è il tantra, come funziona e perché è una forma potente di pratica-
  14. Integrare tramite le pratiche: ci si dedica alle pratiche intensive di purificazione e ai ritiri sul sentiero graduale (lam.rim).

Orari:

-sabato dalle 15,00 alle 18,00 e domenica dalle 10,00 alle 12,30

 

per informazioni e iscrizioni scrivere a: info@taracittamani.it

 

Laura Coccitto-m Ven. Laura Coccitto (Lobsang Drolma) ha avuto la grande fortuna di incontrare i lama e il Dharma in giovane età. E’ stata una dei fondatori del Centro Cenresig di Bologna e vi ha lavorato per parecchi anni, ricoprendo diversi incarichi. Negli anni1992 e 1994-95, Laura è vissuta in Africa (nella Guinea Bissau e nel Burundi), dove ha lavorato in progetti di volontariato per il recupero dei bambini malnutriti,nella scuola e nel settore materno infantile, in ospedale e sul territorio. Laura ha completato con successo i sette anni del Masters Program 1998-2004, dedicandovi grande impegno ed entusiasmo e continuando, allo stesso tempo, a lavorare part-time come insegnante in una scuola elementare. Ha avuto l’incarico di tutor per gli studenti on-line di lingua italiana durante il Basic Program dal 2005 al 2007 e il Masters Program dal 2008 al 2010, conducendo anche intensive sessioni di revisione una volta al mese all’Istituto. E’ monaca dal 2001 e da diversi anni insegna corsi di buddhismo nei centri italiani.

Set
15
sab
2018
SEMINARIO DI MEDITAZIONE con MARIO THANAVARO- GLI INSEGNAMENTI DEL BUDDHA PER LIBERARE LA MENTE
Set 15@9:30
SEMINARIO DI MEDITAZIONE con MARIO THANAVARO- GLI INSEGNAMENTI DEL BUDDHA PER LIBERARE LA MENTE

Cari Amici,

vi informiamo che torna a trovarci Mario Thanavaro, il seminario di meditazione avrà inizio sabato 15 Settembre alle ore 9,30.

Questo il programma del seminario dal titolo:

“Gli insegnamenti del Buddha per liberare la mente

Sabato dalle ore 9,30 alle 18,00

Domenica dalle ore 9,00 alle 13,00

per iscrizioni ed informazioni scrivete a : info@taracittamani.it

le iscrizioni si aprono mercoledì 18 Luglio, termine ultimo per iscriversi è mercoledì 12 Settembre.

Sabato 15 vi preghiamo di arrivare alle ore 9,00 in modo da poter completare le funzioni di segreteria senza ritardare l’inizio del corso.

Presentazione del corso:

Il Buddha viene descritto come il Tathagata, colui che ha percorso per primo la via della liberazione:comprendendo il mondo intuitivamente grazie alla meditazione non è attaccato. Come ci ha insegnato il Buddha la pratica della meditazione è da millenni uno strumento efficacee diretto per trasformare la nostra vita e creare benessere per noi stessi e per gli altri. La meditazione, come anche confermato anche dalle più recenti scoperte scientifiche, se è praticata con regolarità, è uno strumento efficace per accrescere il nostro benessere psicofisico, ciò conferma quanto insegna la meditazione:” Semina un pensiero e raccoglierai un ‘azione, semina una azione e raccoglierai una abitudine, semina un’abitudine e raccoglierai un carattere, semina un carattere e raccoglierai un destino”.

Sulla base di 40 anni di esperienza meditativa sotto la guida dei più grandi Maestri di saggezza del nostro tempo, Mario Thanavaro, in modo comprensibile e approfondito, presenta la millenaria pratica della meditazione come uno strumento universale per ritrovare benessere e pace.

E’ un percorso attraverso il rilassamento, il respiro, l’ascolto, la meditazione, la condivisione.

Venire in abiti comodi e calzini puliti.Il seminario non necessita di conoscenze particolari né di precedenti esperienze di meditazione.

Quote corso:

70 euro per la sola giornata di sabato

50 euro per la giornata di domenica

100 euro per l’intero corso

 

Mario Thanavaro

Nato in Friuli nel 1955, inizia all’età di 22 anni un intenso periodo di formazione meditativa all’interno della tradizione dei Maestri della Foresta della scuola Theravada. Ordinato monaco buddhista nel 1979 in Inghilterra con il nome spirituale di Thanavaro, ha per 18 anni come maestro Achaan Sumedho. Come monaco itinerante visita la Svizzera, la Thailandia, la Birmania, l’Australia, gli Stati Uniti, l’India, il Nepal, lo Sri Lanka e Israele. La sua ricerca spirituale lo porta allo studio di altre tradizioni, incontra e riceve insegnamenti da altri Maestri che lo colpiranno profondamente. Dopo 12 anni di vita all’estero (Inghilterra e Nuova Zelanda) ove contribuisce alla fondazione e crescita di alcuni monasteri, nel 1990 ritorna in Italia e fonda il Santacittarama (Il Giardino del Cuore Sereno) il primo monastero Theravada nel nostro paese. Negli ultimi 40 anni ha incontrato e ricevuto preziosi insegnamenti da molti maestri tra i quali: S. S. il Dalai Lama, S. S. il Karmapa, il Ven. Kirti Tsenshab Rinpoche, Krishnamurti, Namkhai Norbu e il maestro mahayana Hsuan Hua.

Ha ricoperto la carica di presidente dell’Unione Buddista Italiana (UBI) e di Vicepresidente della Fondazione Maitreya. Dopo 18 anni di vita monastica decide di proseguire il suo cammino da laico. Attualmente è presidente dell’Associazione Amita Luce Infinita, che in diversi modi promuove la crescita psichica e spirituale. È autore delle opere “Non creare altra sofferenza”, “Verso la luce”, “Da cuore a cuore”, “Uno sguardo dall’arcobaleno” e “Meditiamo insieme” (Edizioni Ubaldini, Roma). Per Promolibri ha pubblicato “La via del Pellegrino”, “Perdonare per guarire” e “Dalla sofferenza alla gioia”. Con Venexia ha pubblicato “Spiritualità olistica – L’alba di un nuovo risveglio”. Per il Punto d’Incontro ha pubblicato “Meditare fa bene”. Per Psiche “Vivere il Buddhismo- con fede e coraggio”.

 

 

 

 

 

Set
16
dom
2018
SEMINARIO DI MEDITAZIONE con MARIO THANAVARO- GLI INSEGNAMENTI DEL BUDDHA PER LIBERARE LA MENTE
Set 16@9:00
SEMINARIO DI MEDITAZIONE con MARIO THANAVARO- GLI INSEGNAMENTI DEL BUDDHA PER LIBERARE LA MENTE

Cari Amici,

vi informiamo che torna a trovarci Mario Thanavaro, il seminario di meditazione avrà inizio sabato 15 Settembre alle ore 9,30.

Questo il programma del seminario dal titolo:

“Gli insegnamenti del Buddha per liberare la mente

Sabato dalle ore 9,30 alle 18,00

Domenica dalle ore 9,00 alle 13,00

per iscrizioni ed informazioni scrivete a : info@taracittamani.it

le iscrizioni si aprono mercoledì 18 Luglio, termine ultimo per iscriversi è mercoledì 12 Settembre.

Sabato 15 vi preghiamo di arrivare alle ore 9,00 in modo da poter completare le funzioni di segreteria senza ritardare l’inizio del corso.

Presentazione del corso:

Il Buddha viene descritto come il Tathagata, colui che ha percorso per primo la via della liberazione:comprendendo il mondo intuitivamente grazie alla meditazione non è attaccato. Come ci ha insegnato il Buddha la pratica della meditazione è da millenni uno strumento efficacee diretto per trasformare la nostra vita e creare benessere per noi stessi e per gli altri. La meditazione, come anche confermato anche dalle più recenti scoperte scientifiche, se è praticata con regolarità, è uno strumento efficace per accrescere il nostro benessere psicofisico, ciò conferma quanto insegna la meditazione:” Semina un pensiero e raccoglierai un ‘azione, semina una azione e raccoglierai una abitudine, semina un’abitudine e raccoglierai un carattere, semina un carattere e raccoglierai un destino”.

Sulla base di 40 anni di esperienza meditativa sotto la guida dei più grandi Maestri di saggezza del nostro tempo, Mario Thanavaro, in modo comprensibile e approfondito, presenta la millenaria pratica della meditazione come uno strumento universale per ritrovare benessere e pace.

E’ un percorso attraverso il rilassamento, il respiro, l’ascolto, la meditazione, la condivisione.

Venire in abiti comodi e calzini puliti.Il seminario non necessita di conoscenze particolari né di precedenti esperienze di meditazione.

Quote corso:

70 euro per la sola giornata di sabato

50 euro per la giornata di domenica

100 euro per l’intero corso

 

Mario Thanavaro

Nato in Friuli nel 1955, inizia all’età di 22 anni un intenso periodo di formazione meditativa all’interno della tradizione dei Maestri della Foresta della scuola Theravada. Ordinato monaco buddhista nel 1979 in Inghilterra con il nome spirituale di Thanavaro, ha per 18 anni come maestro Achaan Sumedho. Come monaco itinerante visita la Svizzera, la Thailandia, la Birmania, l’Australia, gli Stati Uniti, l’India, il Nepal, lo Sri Lanka e Israele. La sua ricerca spirituale lo porta allo studio di altre tradizioni, incontra e riceve insegnamenti da altri Maestri che lo colpiranno profondamente. Dopo 12 anni di vita all’estero (Inghilterra e Nuova Zelanda) ove contribuisce alla fondazione e crescita di alcuni monasteri, nel 1990 ritorna in Italia e fonda il Santacittarama (Il Giardino del Cuore Sereno) il primo monastero Theravada nel nostro paese. Negli ultimi 40 anni ha incontrato e ricevuto preziosi insegnamenti da molti maestri tra i quali: S. S. il Dalai Lama, S. S. il Karmapa, il Ven. Kirti Tsenshab Rinpoche, Krishnamurti, Namkhai Norbu e il maestro mahayana Hsuan Hua.

Ha ricoperto la carica di presidente dell’Unione Buddista Italiana (UBI) e di Vicepresidente della Fondazione Maitreya. Dopo 18 anni di vita monastica decide di proseguire il suo cammino da laico. Attualmente è presidente dell’Associazione Amita Luce Infinita, che in diversi modi promuove la crescita psichica e spirituale. È autore delle opere “Non creare altra sofferenza”, “Verso la luce”, “Da cuore a cuore”, “Uno sguardo dall’arcobaleno” e “Meditiamo insieme” (Edizioni Ubaldini, Roma). Per Promolibri ha pubblicato “La via del Pellegrino”, “Perdonare per guarire” e “Dalla sofferenza alla gioia”. Con Venexia ha pubblicato “Spiritualità olistica – L’alba di un nuovo risveglio”. Per il Punto d’Incontro ha pubblicato “Meditare fa bene”. Per Psiche “Vivere il Buddhismo- con fede e coraggio”.

 

 

 

 

 

Set
29
sab
2018
Basic Program – 4°capitolo dell’Ornamento per la Chiara Realizzazione
Set 29@15:00
Basic Program - 4°capitolo dell’Ornamento per la Chiara Realizzazione

Cari amici,

vi segnaliamo gli appuntamenti con 8° modulo del corso Basic Program che avrà come soggetto “Il 4°capitolo dell’Ornamento per la Chiara Realizzazione” :

Sabato 5 Maggio  Orario: 15:00 – 18:00

Domenica 6 Maggio Orario: 10:00 -12:30 14:30-17:30

 

Sabato 26 Maggio  Orario: 15:00 – 18:00

Domenica 27 Maggio Orario: 10:00 -12:30 14:30-17:30

 

Sabato 9 Giugno Orario: 15:00 – 18:00

Domenica 10 Giugno Orario: 10:00 -12:30 14:30-17:30

 

Sabato 23 Giugno 2018  Orario: 15:00 – 18:00

Domenica 24 Giugno 2018 Orario: 10:00 -12:30 14:30-17:30

 

Sabato 29 Settembre 2018  Orario: 15:00 – 18:00

Domenica 30 Settembre 2018 Orario: 10:00 -12:30 14:30-17:30

 

 

Corso a numero chiuso, per partecipare è obbligatorio l’iscrizione .

Per info info@taracittamani.it

 

Maestro: Ghesce Dondup Tsering

Nato nel 1971 in una famiglia di contadini a Tawang nell´Arunachal Pradesh, una zona dell´Himalaya Indiana vicino al confine con il Tibet. Ha nove tra fratelli e sorelle. Ghesce Dondup Tsering era il figlio maschio più piccolo. A causa delle difficoltà economiche della famiglia egli non poteva frequentare la scuola. Lavorava come pastore, accudendo le mucche e le pecore dei suoi vicini. Ghesce Dondup Tsering aveva però il grande desiderio di studiare la filosofia buddhista e si sentiva ispirato quando vedeva i monaci. Per questo chiedeva ripetutamente ai genitori di poter studiare. Finalmente gli consentirono di frequentare uno zio monaco. Nel 1981, quando il Dalai Lama diede l’iniziazione di Kalachakra nell´Arunachal Pradesh, Ghesce Dondup Tsering incontrò molti monaci, che gli consigliarono di frequentare uno dei grandi monasteri del sud dell’India. All’età di quindici anni si trasferì al monastero di Sera Je assieme a un amico del suo stesso villaggio. Fu subito accettato nella classe di filosofia e si stabilì nella casa Drati-Kamtsen destinata ai monaci di provenienza di quella zona dell’Himalaya, sotto la guida di Lama Zopa Rinpoce.
Ghesce Dondup Tsering si sentiva molto fortunato perché poteva entrare nel grande monastero e realizzare il suo sogno di diventare monaco. Inizialmente la residenza al monastero fu molto dura, perché non aveva abbastanza da mangiare e le condizioni di vita non erano molto buone. Fortunatamente dopo tre anni una signora di Trieste iniziò a sponsorizzarlo. Questo gli permise di seguire un percorso di studi molto impegnativo che durò 16 anni, fino all’esame finale di Ghesce Lharampa nel 2002. Per completare gli studi frequentò per un anno il collegio tantrico Gyumed.

Dal 2004 al 2006 Ghesce Dondup Tsering è stato membro del comitato per la supervisione della costruzione del nuovo tempio per il Drati Kamtsen. Dal 2005 al 2008 ha insegnato filosofia buddhista ai giovani monaci e ha fatto parte del comitato per gli studi filosofici di Sera-je, che si occupa tra l’altro degli esami per gli studenti.
Nel 2009 Lama Zopa Rinpoce ha chiesto a Ghesce Dondup Tsering di diventare Lama residente presso il Centro Kushi Ling di Arco (Tn) e di insegnare anche in altri centri italiani. Egli ha accettato volentieri, ricordando la generosità del suo mecenate italiano. Il 14 aprile 2010 è arrivato in Italia e il 20 aprile ha dato i primi insegnamenti in Italia.

Da settembre 2014 ha accettato di insegnare il Basic Program presso il Centro Tara Cittamani di Padova.

 

 

 

Set
30
dom
2018
Basic Program – 4°capitolo dell’Ornamento per la Chiara Realizzazione
Set 30@10:00
Basic Program - 4°capitolo dell’Ornamento per la Chiara Realizzazione

Cari amici,

vi segnaliamo gli appuntamenti con 8° modulo del corso Basic Program che avrà come soggetto “Il 4°capitolo dell’Ornamento per la Chiara Realizzazione” :

Sabato 5 Maggio  Orario: 15:00 – 18:00

Domenica 6 Maggio Orario: 10:00 -12:30 14:30-17:30

 

Sabato 26 Maggio  Orario: 15:00 – 18:00

Domenica 27 Maggio Orario: 10:00 -12:30 14:30-17:30

 

Sabato 9 Giugno Orario: 15:00 – 18:00

Domenica 10 Giugno Orario: 10:00 -12:30 14:30-17:30

 

Sabato 23 Giugno 2018  Orario: 15:00 – 18:00

Domenica 24 Giugno 2018 Orario: 10:00 -12:30 14:30-17:30

 

Sabato 29 Settembre 2018  Orario: 15:00 – 18:00

Domenica 30 Settembre 2018 Orario: 10:00 -12:30 14:30-17:30

 

Corso a numero chiuso, per partecipare è obbligatorio l’iscrizione .

Per info info@taracittamani.it

 

Maestro: Ghesce Dondup Tsering

Nato nel 1971 in una famiglia di contadini a Tawang nell´Arunachal Pradesh, una zona dell´Himalaya Indiana vicino al confine con il Tibet. Ha nove tra fratelli e sorelle. Ghesce Dondup Tsering era il figlio maschio più piccolo. A causa delle difficoltà economiche della famiglia egli non poteva frequentare la scuola. Lavorava come pastore, accudendo le mucche e le pecore dei suoi vicini. Ghesce Dondup Tsering aveva però il grande desiderio di studiare la filosofia buddhista e si sentiva ispirato quando vedeva i monaci. Per questo chiedeva ripetutamente ai genitori di poter studiare. Finalmente gli consentirono di frequentare uno zio monaco. Nel 1981, quando il Dalai Lama diede l’iniziazione di Kalachakra nell´Arunachal Pradesh, Ghesce Dondup Tsering incontrò molti monaci, che gli consigliarono di frequentare uno dei grandi monasteri del sud dell’India. All’età di quindici anni si trasferì al monastero di Sera Je assieme a un amico del suo stesso villaggio. Fu subito accettato nella classe di filosofia e si stabilì nella casa Drati-Kamtsen destinata ai monaci di provenienza di quella zona dell’Himalaya, sotto la guida di Lama Zopa Rinpoce.
Ghesce Dondup Tsering si sentiva molto fortunato perché poteva entrare nel grande monastero e realizzare il suo sogno di diventare monaco. Inizialmente la residenza al monastero fu molto dura, perché non aveva abbastanza da mangiare e le condizioni di vita non erano molto buone. Fortunatamente dopo tre anni una signora di Trieste iniziò a sponsorizzarlo. Questo gli permise di seguire un percorso di studi molto impegnativo che durò 16 anni, fino all’esame finale di Ghesce Lharampa nel 2002. Per completare gli studi frequentò per un anno il collegio tantrico Gyumed.

Dal 2004 al 2006 Ghesce Dondup Tsering è stato membro del comitato per la supervisione della costruzione del nuovo tempio per il Drati Kamtsen. Dal 2005 al 2008 ha insegnato filosofia buddhista ai giovani monaci e ha fatto parte del comitato per gli studi filosofici di Sera-je, che si occupa tra l’altro degli esami per gli studenti.
Nel 2009 Lama Zopa Rinpoce ha chiesto a Ghesce Dondup Tsering di diventare Lama residente presso il Centro Kushi Ling di Arco (Tn) e di insegnare anche in altri centri italiani. Egli ha accettato volentieri, ricordando la generosità del suo mecenate italiano. Il 14 aprile 2010 è arrivato in Italia e il 20 aprile ha dato i primi insegnamenti in Italia.

Da settembre 2014 ha accettato di insegnare il Basic Program presso il Centro Tara Cittamani di Padova.

 

 

 

 

Date Dharma Practice  >>

Photogallery

Facebook

Link

error: Questo contenuto è protetto; si prega di non copiarlo. Grazie.