Centro per lo Studio della Psicologia e Filosofia Buddhista Tibetana

Possano tutti gli esseri senzienti ottenere la felicità e le sue cause.
Possano tutti gli esseri senzienti essere liberi dalla sofferenza e dalla sua cause.
Possano tutti gli esseri senzienti essere inseparabili dalla beatitudine priva di dolore.
Possano tutti gli esseri senzienti dimorare nell’equanimitàlibera dai pregiudizi dalla bramosia e dall’odio.


Iscriviti subito

Registrati alla nostra newsletter!

Iscrivendoti alla nostra newsletter resterai sempre informato sulle novità del Centro
Iscriviti subito

News

Notizie dal Centro

CENA TIBETANA DI BENEFICENZA

Cari Amici, vi invitiamo ad aderire a questa iniziativa di BENEFICENZA, potrete gustare i fantastici momo tibetani e tanto altro, con la classica lotteria e [...]

INCONTRO CON LAMA ZOPA RINPOCE

Cari Amici, abbiamo il piacere di condividere con voi la foto dell'incontro di Ghesce Dondup Tsering, Marco Parolin e Teresa Fabbris con Lama Zopa Rinpoce [...]

SEMINARIO DI MEDITAZIONE con MARIO THANAVARO- LA MEDITAZIONE E’ LA VIA DEL BUDDHA

Cari Amici, vi informiamo che torna a trovarci Mario Thanavaro, il seminario di meditazione avrà inizio sabato 25 Novembre alle ore 9,30. Questo il programma [...]

CORSO DI MEDITAZIONE

Cari Amici, da martedì 17 Ottobre inizia il corso di meditazione con appuntamenti settimanali dalle 20,30 alle 22,00. Il corso, è aperto a tutti anche a chi [...]

Altre notizie

The holiday season means, for many, an increase in festive meals celebrated with family and friends, [...]

Building projects manager Denice Macy at Land of Medicine Buddha (LMB) in California recently shared [...]

Pema Choeling Monastery has stood above the village of Phakding for more than 500 years. Phakding is [...]

Lama Zopa Rinpoche gave advice to a student who wrote to him about experiencing many obstacles and l [...]

Welcome to the November FPMT International Office e-News! This month we bring you news about: The Ne [...]

FPMT Education Services makes a variety of Heart Sutra materials available on the Heart Sutra resour [...]

Events that lead to the founding of FPMT centers, projects, and services can be as varied and inspir [...]

Each year the foremost scholars from the main Gelug monasteries come together for the annual Gelug e [...]

Lama Zopa Rinpoche went to a horse sanctuary one day during his stay at Istituto Lama Tzong Khapa in [...]

The 100 Million Mani Mantra retreat in Italy with Lama Zopa Rinpoche concluded with a long life puja [...]

Agenda

Nov
25
sab
2017
SEMINARIO DI MEDITAZIONE con MARIO THANAVARO- LA MEDITAZIONE E’ LA VIA DEL BUDDHA
Nov 25@9:30
SEMINARIO DI MEDITAZIONE con MARIO THANAVARO- LA MEDITAZIONE E' LA VIA DEL BUDDHA

 

ì

Cari Amici,

vi informiamo che torna a trovarci Mario Thanavaro, il seminario di meditazione avrà inizio sabato 25 Novembre alle ore 9,30.

Questo il programma del seminario dal titolo:

“LA MEDITAZIONE E’ LA VIA DEL BUDDHA

Sabato dalle ore 9,30 alle 18,00

Domenica dalle ore 9,00 alle 13,00

per iscrizioni ed informazioni scrivete a : info@taracittamani.it

le iscrizioni si aprono mercoledì 1 Novembre, termine ultimo per iscriversi è mercoledì 22 Novembre.

Sabato 25 vi preghiamo di arrivare alle ore 9,00 in modo da poter completare le funzioni di segreteria senza ritardare l’inizio del corso.

Presentazione del corso:

Durante il seminario si alterneranno  momenti di riflessione, meditazione  silenziosa, insegnamento, semplici esercizi psicofisici, condivisione e ascolto.

Secondo l’insegnamento di Buddha Shakyamuni la meditazione è uno strumento fondamentale nel sentiero che

conduce al Risveglio, percorrerlo significa trovare la “Via di Mezzo”. Grazie alla meditazione possiamo percorrere

questa via e, imparando a comprendere la mente, ritrovare serenità e pace. Nel corso del seminario i partecipanti

dovranno rispettare il nobile silenzio, astenersi dalla lettura e spegnere i cellulari. Riceveranno guida e insegnamenti

sulla meditazione di consapevolezza. Gli esercizi meditativi proposti coinvolgeranno in modo dolce ed efficace a

livello fisico, psichico ed emozionale per far riemergere nei praticanti il loro potenziale spirituale. La pratica della

concentrazione, detta sàmatha in lingua pali, shinè in tibetano, permetterà al meditatore o alla meditatrice di

giungere alla ‘calma concentrata’ mentre la meditazione della ‘visione profonda’ detta vipassana in lingua pali, Lak-

Tong in tibetano, attraverso l’analisi, l’osservazione e il retto discernimento dell’aggregato psico-fisico, faciliterà il

sorgere della saggezza e della “Visione del Buddha” L’alternarsi della meditazione seduta e camminata provvederà a

ribilanciare le energie grazie ad un gioco di tensione e rilassamento a tutti i livelli.

Venire in abiti comodi e calzini puliti.Il seminario non necessita di conoscenze particolari né di precedenti esperienze di meditazione.

Quote corso:

70 euro per la sola giornata di sabato

50 euro per la giornata di domenica

100 euro per l’intero corso

Mario Thanavaro

Nato in Friuli nel 1955, inizia all’età di 22 anni un intenso periodo di formazione meditativa all’interno della tradizione dei Maestri della Foresta della scuola Theravada. Ordinato monaco buddhista nel 1979 in Inghilterra col nome spirituale di Thanavaro, ha per 18 anni come maestro Achaan Sumedho. Come monaco itinerante visita la Svizzera, la Thailandia, la Birmania, l’Australia, gli Stati Uniti, l’India, il Nepal, lo Sri Lanka ed Israele. La sua ricerca spirituale lo porta allo studio di altre tradizioni e incontra e riceve insegnamenti da altri Maestri che lo colpiranno profondamente.  Dopo 12 anni di vita all’estero (Inghilterra e Nuova Zelanda) ove contribuisce alla fondazione e crescita di alcuni monasteri, nel 1990 ritorna in Italia e fonda il monastero Santacittarama (Il Giardino del Cuore Sereno). Seguono 6 anni di intenso lavoro che lo vedono Abate, Maestro di meditazione, Presidente dell’Unione Buddhista Italiana e membro della Fondazione Maitreya. Dopo 18 anni di vita monastica decide di proseguire il suo cammino da laico. Attualmente è presidente della Associazione Amita Luce Infinita. Come maestro di meditazione vipassana  conduce ritiri di meditazione da più di 30 anni.

È autore delle opere: “Non creare altra sofferenza”,  “Verso la luce”, “Da cuore a cuore”, “Uno sguardo dall’arcobaleno” e “Meditiamo insieme” (Ed. Ubaldini); “La via del pellegrino”, “Dalla sofferenza alla gioia” e ”Perdonare per guarire” (Ed. Promolibri); “Spiritualità olistica” (Ed. Venexia); “Meditare fa bene” (Ed. Punto d’Incontro).

Nov
26
dom
2017
SEMINARIO DI MEDITAZIONE con MARIO THANAVARO – LA MEDITAZIONE E’ LA VIA DEL BUDDHA
Nov 26@9:00
SEMINARIO DI MEDITAZIONE con MARIO THANAVARO - LA MEDITAZIONE E' LA VIA DEL BUDDHA

Cari Amici,

vi informiamo che torna a trovarci Mario Thanavaro, il seminario di meditazione avrà inizio sabato 25 Novembre alle ore 9,30.

Questo il programma del seminario dal titolo:

“LA MEDITAZIONE E’ LA VIA DEL BUDDHA

Sabato dalle ore 9,30 alle 18,00

Domenica dalle ore 9,00 alle 13,00

per iscrizioni ed informazioni scrivete a : info@taracittamani.it

le iscrizioni si aprono mercoledì 1 Novembre, termine ultimo per iscriversi è mercoledì 22 Novembre.

Sabato 25 vi preghiamo di arrivare alle ore 9,00 in modo da poter completare le funzioni di segreteria senza ritardare l’inizio del corso.

Presentazione del corso:

Durante il seminario si alterneranno  momenti di riflessione, meditazione  silenziosa, insegnamento, semplici esercizi psicofisici, condivisione e ascolto.

Secondo l’insegnamento di Buddha Shakyamuni la meditazione è uno strumento fondamentale nel sentiero che

conduce al Risveglio, percorrerlo significa trovare la “Via di Mezzo”. Grazie alla meditazione possiamo percorrere

questa via e, imparando a comprendere la mente, ritrovare serenità e pace. Nel corso del seminario i partecipanti

dovranno rispettare il nobile silenzio, astenersi dalla lettura e spegnere i cellulari. Riceveranno guida e insegnamenti

sulla meditazione di consapevolezza. Gli esercizi meditativi proposti coinvolgeranno in modo dolce ed efficace a

livello fisico, psichico ed emozionale per far riemergere nei praticanti il loro potenziale spirituale. La pratica della

concentrazione, detta sàmatha in lingua pali, shinè in tibetano, permetterà al meditatore o alla meditatrice di

giungere alla ‘calma concentrata’ mentre la meditazione della ‘visione profonda’ detta vipassana in lingua pali, Lak-

Tong in tibetano, attraverso l’analisi, l’osservazione e il retto discernimento dell’aggregato psico-fisico, faciliterà il

sorgere della saggezza e della “Visione del Buddha” L’alternarsi della meditazione seduta e camminata provvederà a

ribilanciare le energie grazie ad un gioco di tensione e rilassamento a tutti i livelli.

Venire in abiti comodi e calzini puliti.Il seminario non necessita di conoscenze particolari né di precedenti esperienze di meditazione.

Quote corso:

70 euro per la sola giornata di sabato

50 euro per la giornata di domenica

100 euro per l’intero corso

Mario Thanavaro

Nato in Friuli nel 1955, inizia all’età di 22 anni un intenso periodo di formazione meditativa all’interno della tradizione dei Maestri della Foresta della scuola Theravada. Ordinato monaco buddhista nel 1979 in Inghilterra col nome spirituale di Thanavaro, ha per 18 anni come maestro Achaan Sumedho. Come monaco itinerante visita la Svizzera, la Thailandia, la Birmania, l’Australia, gli Stati Uniti, l’India, il Nepal, lo Sri Lanka ed Israele. La sua ricerca spirituale lo porta allo studio di altre tradizioni e incontra e riceve insegnamenti da altri Maestri che lo colpiranno profondamente.  Dopo 12 anni di vita all’estero (Inghilterra e Nuova Zelanda) ove contribuisce alla fondazione e crescita di alcuni monasteri, nel 1990 ritorna in Italia e fonda il monastero Santacittarama (Il Giardino del Cuore Sereno). Seguono 6 anni di intenso lavoro che lo vedono Abate, Maestro di meditazione, Presidente dell’Unione Buddhista Italiana e membro della Fondazione Maitreya. Dopo 18 anni di vita monastica decide di proseguire il suo cammino da laico. Attualmente è presidente della Associazione Amita Luce Infinita. Come maestro di meditazione vipassana  conduce ritiri di meditazione da più di 30 anni.

È autore delle opere: “Non creare altra sofferenza”,  “Verso la luce”, “Da cuore a cuore”, “Uno sguardo dall’arcobaleno” e “Meditiamo insieme” (Ed. Ubaldini); “La via del pellegrino”, “Dalla sofferenza alla gioia” e ”Perdonare per guarire” (Ed. Promolibri); “Spiritualità olistica” (Ed. Venexia); “Meditare fa bene” (Ed. Punto d’Incontro).

Nov
28
mar
2017
Corso di meditazione a Offerta libera @ Centro Taracittamani
Nov 28@20:30
Corso di meditazione a Offerta libera @ Centro Taracittamani

Cari Amici, da martedì 17 Ottobre inizia il corso di meditazione con appuntamenti settimanali dalle 20,30 alle 22,00. Il corso, è aperto a tutti anche a chi non ha esperienza di meditazione.

Insieme cercheremo di capire:

– cosa si intende per meditazione

– perché si medita

– come meditare

Gli incontri prevedono sessioni di meditazione concentrativa, chiamata:  shinè (tibetano), samatha (sanscrito) o calmo dimorare, in cui si porta l’attenzione sul respiro per lo sviluppo di concentrazione e consapevolezza; sessioni di meditazione analitica, chiamata: lha tong (tibetano), vipashyana (sanscrito) o visione superiore, in cui attraverso meditazioni guidate analizzeremo diversi soggetti quali: l’amore, la gentilezza, il valore della vita umana, la compassione, la sofferenza, la natura effimera dei fenomeni, la saggezza, ed altri ancora.

La meditazione faciliterà la quiete mentale, favorirà l’introspezione e l’interiorizzazione dei concetti presentati portando gradualmente alla trasformazione della propria mente. Con pazienza e gentilezza educheremo la nostra mente coltivando le nostre qualità innate e cercando di riconoscere e dare meno forza alle emozioni distruttive.

il corso è ad offerta libera, è richiesta la tessera associativa del costo di 5 euro

Il corso è tenuto da Marco Parolin, studente di Dharma dal 1996. I suoi maestri  principali sono: Sua Santità il Dalai Lama, Lama Zopa Rinpoce, Denma Locho Rinpoce, Dagri Rinpoce,  Ghesce Ciampa Ghiatso, ed altri Lama tibetani. Dal 2005 conduce corsi di meditazione, dal 2012 è direttore del Centro Tara Cittamani.

Nov
30
gio
2017
VIVERE IL SENTIERO- Ven.Ghesce Dondup Tsering
Nov 30@18:30
VIVERE IL SENTIERO- Ven.Ghesce Dondup Tsering

Cari Amici, a partire da giovedì 5 ottobre il Ven.Ghesce Dondup Tsering darà insegnamenti sui “Dodici anelli del sorgere dipendente”.

I 12 anelli descrivono il meccanismo della rinascita della mente. La nostra esistenza di esseri senzienti è composta da una successione di cause ed effetti concatenate, il processo è descritto come una catena non lineare che descrive il condizionamento delle azioni passate, della condizione presente e della condizione futura. Il Buddha prese in esame questi anelli insegnando il Sutra delle pianticelle di riso:

Dato che questo esiste, quello accadrà.

Poichè questo fatto è avvenuto, si verificherà tale risultato.

Allo stesso modo l’ignoranza serve da causa ai fattori di composizione.

Nell’immagine vedete una rappresentazione della Bhavacakra con i 12 anelli: ignoranza, fattori di composizione, coscienza, nome e forma, sei sensi, contatto, sensazione, bramosia, attaccamento, divenire, rinascita, invecchiamento e morte.

 

Gli insegnamenti sono ad offerta libera

Ghesce Dondup Tsering è nato nel 1971 in una famiglia di contadini a Tawang nell´Arunachal Pradesh, una zona dell´Himalaya Indiana vicino al confine con il Tibet. Ha nove tra fratelli e sorelle. Ghesce Dondup Tsering era il figlio maschio più piccolo. A causa delle difficoltà economiche della famiglia egli non poteva frequentare la scuola. Lavorava come pastore, accudendo le mucche e le pecore dei suoi vicini. Ghesce Dondup Tsering aveva però il grande desiderio di studiare la filosofia buddhista e si sentiva ispirato quando vedeva i monaci. Per questo chiedeva ripetutamente ai genitori di poter studiare. Finalmente gli consentirono di frequentare uno zio monaco. Nel 1981, quando il Dalai Lama diede l’iniziazione di Kalachakra nell´Arunachal Pradesh, Ghesce Dondup Tsering incontrò molti monaci, che gli consigliarono di frequentare uno dei grandi monasteri del sud dell’India. All’età di quindici anni si trasferì al monastero di Sera Je assieme a un amico del suo stesso villaggio. Fu subito accettato nella classe di filosofia e si stabilì nella casa Drati-Kamtsen destinata ai monaci di provenienza di quella zona dell’Himalaya, sotto la guida di Lama Zopa Rinpoce.
Ghesce Dondup Tsering si sentiva molto fortunato perché poteva entrare nel grande monastero e realizzare il suo sogno di diventare monaco. Inizialmente la residenza al monastero fu molto dura, perché non aveva abbastanza da mangiare e le condizioni di vita non erano molto buone. Fortunatamente dopo tre anni una signora di Trieste iniziò a sponsorizzarlo. Questo gli permise di seguire un percorso di studi molto impegnativo che durò 16 anni, fino all’esame finale di Ghesce Lharampa nel 2002. Per completare gli studi frequentò per un anno il collegio tantrico Gyumed.

Dal 2004 al 2006 Ghesce Dondup Tsering è stato membro del comitato per la supervisione della costruzione del nuovo tempio per il Drati Kamtsen. Dal 2005 al 2008 ha insegnato filosofia buddhista ai giovani monaci e ha fatto parte del comitato per gli studi filosofici di Sera-je, che si occupa tra l’altro degli esami per gli studenti.
Nel 2009 Lama Zopa Rinpoce ha chiesto a Ghesce Dondup Tsering di diventare Lama residente presso il Centro Kushi Ling di Arco (Tn) e di insegnare anche in altri centri italiani. Egli ha accettato volentieri, ricordando la generosità del suo mecenate italiano. Il 14 aprile 2010 è arrivato in Italia e il 20 aprile ha dato i primi insegnamenti in Italia.

Da settembre 2014 ha accettato di insegnare il Basic Program presso il Centro Tara Cittamani di Padova. Da Aprile 2016 è Lama residente del Centro Tara Cittamani di Padova.

Dic
2
sab
2017
Basic Program – Lam Rim
Dic 2@15:00
Basic Program - Lam Rim

Cari amici,

vi segnaliamo gli appuntamenti con 7° modulo del corso Basic Program che avrà come soggetto “Il Lam Rim” :

Sabato 11 Novembre  Orario: 15:00 – 18:00

Domenica 12 Novembre Orario: 10:00 -12:30 14:30-17:30

 

Sabato 18 Novembre  Orario: 15:00 – 18:00

Domenica 19 Novembre Orario: 10:00 -12:30 14:30-17:30

 

Sabato 2 Dicembre  Orario: 15:00 – 18:00

Domenica 3 Dicembre Orario: 10:00 -12:30 14:30-17:30

 

Sabato 17 Marzo 2018  Orario: 15:00 – 18:00

Domenica 18 Marzo 2018 Orario: 10:00 -12:30 14:30-17:30

 

Corso a numero chiuso, per partecipare è obbligatorio l’iscrizione .

Per info info@taracittamani.it

 

Maestro: Ghesce Dondup Tsering

Nato nel 1971 in una famiglia di contadini a Tawang nell´Arunachal Pradesh, una zona dell´Himalaya Indiana vicino al confine con il Tibet. Ha nove tra fratelli e sorelle. Ghesce Dondup Tsering era il figlio maschio più piccolo. A causa delle difficoltà economiche della famiglia egli non poteva frequentare la scuola. Lavorava come pastore, accudendo le mucche e le pecore dei suoi vicini. Ghesce Dondup Tsering aveva però il grande desiderio di studiare la filosofia buddhista e si sentiva ispirato quando vedeva i monaci. Per questo chiedeva ripetutamente ai genitori di poter studiare. Finalmente gli consentirono di frequentare uno zio monaco. Nel 1981, quando il Dalai Lama diede l’iniziazione di Kalachakra nell´Arunachal Pradesh, Ghesce Dondup Tsering incontrò molti monaci, che gli consigliarono di frequentare uno dei grandi monasteri del sud dell’India. All’età di quindici anni si trasferì al monastero di Sera Je assieme a un amico del suo stesso villaggio. Fu subito accettato nella classe di filosofia e si stabilì nella casa Drati-Kamtsen destinata ai monaci di provenienza di quella zona dell’Himalaya, sotto la guida di Lama Zopa Rinpoce.
Ghesce Dondup Tsering si sentiva molto fortunato perché poteva entrare nel grande monastero e realizzare il suo sogno di diventare monaco. Inizialmente la residenza al monastero fu molto dura, perché non aveva abbastanza da mangiare e le condizioni di vita non erano molto buone. Fortunatamente dopo tre anni una signora di Trieste iniziò a sponsorizzarlo. Questo gli permise di seguire un percorso di studi molto impegnativo che durò 16 anni, fino all’esame finale di Ghesce Lharampa nel 2002. Per completare gli studi frequentò per un anno il collegio tantrico Gyumed.

Dal 2004 al 2006 Ghesce Dondup Tsering è stato membro del comitato per la supervisione della costruzione del nuovo tempio per il Drati Kamtsen. Dal 2005 al 2008 ha insegnato filosofia buddhista ai giovani monaci e ha fatto parte del comitato per gli studi filosofici di Sera-je, che si occupa tra l’altro degli esami per gli studenti.
Nel 2009 Lama Zopa Rinpoce ha chiesto a Ghesce Dondup Tsering di diventare Lama residente presso il Centro Kushi Ling di Arco (Tn) e di insegnare anche in altri centri italiani. Egli ha accettato volentieri, ricordando la generosità del suo mecenate italiano. Il 14 aprile 2010 è arrivato in Italia e il 20 aprile ha dato i primi insegnamenti in Italia.

Da settembre 2014 ha accettato di insegnare il Basic Program presso il Centro Tara Cittamani di Padova.

 

 

 

Dic
3
dom
2017
Basic Program – Lam Rim
Dic 3@10:00
Basic Program - Lam Rim

Cari amici,

vi segnaliamo gli appuntamenti con 7° modulo del corso Basic Program che avrà come soggetto “Il Lam Rim” :

Sabato 11 Novembre  Orario: 15:00 – 18:00

Domenica 12 Novembre Orario: 10:00 -12:30 14:30-17:30

 

Sabato 18 Novembre  Orario: 15:00 – 18:00

Domenica 19 Novembre Orario: 10:00 -12:30 14:30-17:30

 

Sabato 2 Dicembre  Orario: 15:00 – 18:00

Domenica 3 Dicembre Orario: 10:00 -12:30 14:30-17:30

 

Sabato 17 Marzo 2018  Orario: 15:00 – 18:00

Domenica 18 Marzo 2018 Orario: 10:00 -12:30 14:30-17:30

 

Corso a numero chiuso, per partecipare è obbligatorio l’iscrizione .

Per info info@taracittamani.it

 

Maestro: Ghesce Dondup Tsering

Nato nel 1971 in una famiglia di contadini a Tawang nell´Arunachal Pradesh, una zona dell´Himalaya Indiana vicino al confine con il Tibet. Ha nove tra fratelli e sorelle. Ghesce Dondup Tsering era il figlio maschio più piccolo. A causa delle difficoltà economiche della famiglia egli non poteva frequentare la scuola. Lavorava come pastore, accudendo le mucche e le pecore dei suoi vicini. Ghesce Dondup Tsering aveva però il grande desiderio di studiare la filosofia buddhista e si sentiva ispirato quando vedeva i monaci. Per questo chiedeva ripetutamente ai genitori di poter studiare. Finalmente gli consentirono di frequentare uno zio monaco. Nel 1981, quando il Dalai Lama diede l’iniziazione di Kalachakra nell´Arunachal Pradesh, Ghesce Dondup Tsering incontrò molti monaci, che gli consigliarono di frequentare uno dei grandi monasteri del sud dell’India. All’età di quindici anni si trasferì al monastero di Sera Je assieme a un amico del suo stesso villaggio. Fu subito accettato nella classe di filosofia e si stabilì nella casa Drati-Kamtsen destinata ai monaci di provenienza di quella zona dell’Himalaya, sotto la guida di Lama Zopa Rinpoce.
Ghesce Dondup Tsering si sentiva molto fortunato perché poteva entrare nel grande monastero e realizzare il suo sogno di diventare monaco. Inizialmente la residenza al monastero fu molto dura, perché non aveva abbastanza da mangiare e le condizioni di vita non erano molto buone. Fortunatamente dopo tre anni una signora di Trieste iniziò a sponsorizzarlo. Questo gli permise di seguire un percorso di studi molto impegnativo che durò 16 anni, fino all’esame finale di Ghesce Lharampa nel 2002. Per completare gli studi frequentò per un anno il collegio tantrico Gyumed.

Dal 2004 al 2006 Ghesce Dondup Tsering è stato membro del comitato per la supervisione della costruzione del nuovo tempio per il Drati Kamtsen. Dal 2005 al 2008 ha insegnato filosofia buddhista ai giovani monaci e ha fatto parte del comitato per gli studi filosofici di Sera-je, che si occupa tra l’altro degli esami per gli studenti.
Nel 2009 Lama Zopa Rinpoce ha chiesto a Ghesce Dondup Tsering di diventare Lama residente presso il Centro Kushi Ling di Arco (Tn) e di insegnare anche in altri centri italiani. Egli ha accettato volentieri, ricordando la generosità del suo mecenate italiano. Il 14 aprile 2010 è arrivato in Italia e il 20 aprile ha dato i primi insegnamenti in Italia.

Da settembre 2014 ha accettato di insegnare il Basic Program presso il Centro Tara Cittamani di Padova.

 

 

 

Dic
5
mar
2017
Corso di meditazione a Offerta libera @ Centro Taracittamani
Dic 5@20:30
Corso di meditazione a Offerta libera @ Centro Taracittamani

Cari Amici, da martedì 17 Ottobre inizia il corso di meditazione con appuntamenti settimanali dalle 20,30 alle 22,00. Il corso, è aperto a tutti anche a chi non ha esperienza di meditazione.

Insieme cercheremo di capire:

– cosa si intende per meditazione

– perché si medita

– come meditare

Gli incontri prevedono sessioni di meditazione concentrativa, chiamata:  shinè (tibetano), samatha (sanscrito) o calmo dimorare, in cui si porta l’attenzione sul respiro per lo sviluppo di concentrazione e consapevolezza; sessioni di meditazione analitica, chiamata: lha tong (tibetano), vipashyana (sanscrito) o visione superiore, in cui attraverso meditazioni guidate analizzeremo diversi soggetti quali: l’amore, la gentilezza, il valore della vita umana, la compassione, la sofferenza, la natura effimera dei fenomeni, la saggezza, ed altri ancora.

La meditazione faciliterà la quiete mentale, favorirà l’introspezione e l’interiorizzazione dei concetti presentati portando gradualmente alla trasformazione della propria mente. Con pazienza e gentilezza educheremo la nostra mente coltivando le nostre qualità innate e cercando di riconoscere e dare meno forza alle emozioni distruttive.

il corso è ad offerta libera, è richiesta la tessera associativa del costo di 5 euro

Il corso è tenuto da Marco Parolin, studente di Dharma dal 1996. I suoi maestri  principali sono: Sua Santità il Dalai Lama, Lama Zopa Rinpoce, Denma Locho Rinpoce, Dagri Rinpoce,  Ghesce Ciampa Ghiatso, ed altri Lama tibetani. Dal 2005 conduce corsi di meditazione, dal 2012 è direttore del Centro Tara Cittamani.

Dic
7
gio
2017
VIVERE IL SENTIERO- Ven.Ghesce Dondup Tsering
Dic 7@18:30
VIVERE IL SENTIERO- Ven.Ghesce Dondup Tsering

Cari Amici, a partire da giovedì 5 ottobre il Ven.Ghesce Dondup Tsering darà insegnamenti sui “Dodici anelli del sorgere dipendente”.

I 12 anelli descrivono il meccanismo della rinascita della mente. La nostra esistenza di esseri senzienti è composta da una successione di cause ed effetti concatenate, il processo è descritto come una catena non lineare che descrive il condizionamento delle azioni passate, della condizione presente e della condizione futura. Il Buddha prese in esame questi anelli insegnando il Sutra delle pianticelle di riso:

Dato che questo esiste, quello accadrà.

Poichè questo fatto è avvenuto, si verificherà tale risultato.

Allo stesso modo l’ignoranza serve da causa ai fattori di composizione.

Nell’immagine vedete una rappresentazione della Bhavacakra con i 12 anelli: ignoranza, fattori di composizione, coscienza, nome e forma, sei sensi, contatto, sensazione, bramosia, attaccamento, divenire, rinascita, invecchiamento e morte.

 

Gli insegnamenti sono ad offerta libera

Ghesce Dondup Tsering è nato nel 1971 in una famiglia di contadini a Tawang nell´Arunachal Pradesh, una zona dell´Himalaya Indiana vicino al confine con il Tibet. Ha nove tra fratelli e sorelle. Ghesce Dondup Tsering era il figlio maschio più piccolo. A causa delle difficoltà economiche della famiglia egli non poteva frequentare la scuola. Lavorava come pastore, accudendo le mucche e le pecore dei suoi vicini. Ghesce Dondup Tsering aveva però il grande desiderio di studiare la filosofia buddhista e si sentiva ispirato quando vedeva i monaci. Per questo chiedeva ripetutamente ai genitori di poter studiare. Finalmente gli consentirono di frequentare uno zio monaco. Nel 1981, quando il Dalai Lama diede l’iniziazione di Kalachakra nell´Arunachal Pradesh, Ghesce Dondup Tsering incontrò molti monaci, che gli consigliarono di frequentare uno dei grandi monasteri del sud dell’India. All’età di quindici anni si trasferì al monastero di Sera Je assieme a un amico del suo stesso villaggio. Fu subito accettato nella classe di filosofia e si stabilì nella casa Drati-Kamtsen destinata ai monaci di provenienza di quella zona dell’Himalaya, sotto la guida di Lama Zopa Rinpoce.
Ghesce Dondup Tsering si sentiva molto fortunato perché poteva entrare nel grande monastero e realizzare il suo sogno di diventare monaco. Inizialmente la residenza al monastero fu molto dura, perché non aveva abbastanza da mangiare e le condizioni di vita non erano molto buone. Fortunatamente dopo tre anni una signora di Trieste iniziò a sponsorizzarlo. Questo gli permise di seguire un percorso di studi molto impegnativo che durò 16 anni, fino all’esame finale di Ghesce Lharampa nel 2002. Per completare gli studi frequentò per un anno il collegio tantrico Gyumed.

Dal 2004 al 2006 Ghesce Dondup Tsering è stato membro del comitato per la supervisione della costruzione del nuovo tempio per il Drati Kamtsen. Dal 2005 al 2008 ha insegnato filosofia buddhista ai giovani monaci e ha fatto parte del comitato per gli studi filosofici di Sera-je, che si occupa tra l’altro degli esami per gli studenti.
Nel 2009 Lama Zopa Rinpoce ha chiesto a Ghesce Dondup Tsering di diventare Lama residente presso il Centro Kushi Ling di Arco (Tn) e di insegnare anche in altri centri italiani. Egli ha accettato volentieri, ricordando la generosità del suo mecenate italiano. Il 14 aprile 2010 è arrivato in Italia e il 20 aprile ha dato i primi insegnamenti in Italia.

Da settembre 2014 ha accettato di insegnare il Basic Program presso il Centro Tara Cittamani di Padova. Da Aprile 2016 è Lama residente del Centro Tara Cittamani di Padova.

Dic
12
mar
2017
Corso di meditazione a Offerta libera @ Centro Taracittamani
Dic 12@20:30
Corso di meditazione a Offerta libera @ Centro Taracittamani

Cari Amici, da martedì 17 Ottobre inizia il corso di meditazione con appuntamenti settimanali dalle 20,30 alle 22,00. Il corso, è aperto a tutti anche a chi non ha esperienza di meditazione.

Insieme cercheremo di capire:

– cosa si intende per meditazione

– perché si medita

– come meditare

Gli incontri prevedono sessioni di meditazione concentrativa, chiamata:  shinè (tibetano), samatha (sanscrito) o calmo dimorare, in cui si porta l’attenzione sul respiro per lo sviluppo di concentrazione e consapevolezza; sessioni di meditazione analitica, chiamata: lha tong (tibetano), vipashyana (sanscrito) o visione superiore, in cui attraverso meditazioni guidate analizzeremo diversi soggetti quali: l’amore, la gentilezza, il valore della vita umana, la compassione, la sofferenza, la natura effimera dei fenomeni, la saggezza, ed altri ancora.

La meditazione faciliterà la quiete mentale, favorirà l’introspezione e l’interiorizzazione dei concetti presentati portando gradualmente alla trasformazione della propria mente. Con pazienza e gentilezza educheremo la nostra mente coltivando le nostre qualità innate e cercando di riconoscere e dare meno forza alle emozioni distruttive.

il corso è ad offerta libera, è richiesta la tessera associativa del costo di 5 euro

Il corso è tenuto da Marco Parolin, studente di Dharma dal 1996. I suoi maestri  principali sono: Sua Santità il Dalai Lama, Lama Zopa Rinpoce, Denma Locho Rinpoce, Dagri Rinpoce,  Ghesce Ciampa Ghiatso, ed altri Lama tibetani. Dal 2005 conduce corsi di meditazione, dal 2012 è direttore del Centro Tara Cittamani.

Dic
16
sab
2017
Incontro revisione Basic Program – L’essenza del Tathagata
Dic 16@15:00

Cari amici,

l’incontro di revisione del modulo “Essenza del Tathagata” con Gabriele Piana avverrà nelle seguenti date e orari: 

Sabato 16 Dicembre  15:00 – 18:00

Domenica 17 Dicembre 10:00 -12:30 

 

Corso a numero chiuso, per partecipare è obbligatorio l’iscrizione .

Per info info@taracittamani.it

 

 

Date Dharma Practice  >>

Photogallery

Facebook

Link

error: Questo contenuto è protetto; si prega di non copiarlo. Grazie.