Centro per lo Studio della Psicologia e Filosofia Buddhista Tibetana

Possano tutti gli esseri senzienti ottenere la felicità e le sue cause.
Possano tutti gli esseri senzienti essere liberi dalla sofferenza e dalla sua cause.
Possano tutti gli esseri senzienti essere inseparabili dalla beatitudine priva di dolore.
Possano tutti gli esseri senzienti dimorare nell’equanimitàlibera dai pregiudizi dalla bramosia e dall’odio.


Iscriviti subito

Registrati alla nostra newsletter!

Iscrivendoti alla nostra newsletter resterai sempre informato sulle novità del Centro
Iscriviti subito

News

Notizie dal Centro

COMUNICATO STAMPA ITALIA: PORTE CHIUSE PER I TIBETANI

COMUNICATO STAMPA ITALIA: PORTE CHIUSE PER I TIBETANI L'Italia da moltissimi anni tiene un rapporto privilegiato con il mondo della diaspora Tibetana in India. Qui, [...]

Progetto “BiblioDharma”

Cari Amici, è con grande piacere che vi presentiamo un nuovo progetto del Centro Tara Cittamani: il Progetto di crowdfunding (raccolta fondi) "BiblioDharma". Prima di presentarvelo [...]

CORSO BASE DI CAMPANE TIBETANE

Cari Amici, siamo lieti di proporvi il Corso Base di Campane Tibetane con Giovanni Del Casale. Il corso  previsto per il 7-8 Ottobre è a [...]

COMPLEANNO DALAI LAMA

Cari Amici, come da tradizione siamo lieti di invitarvi a festeggiare il compleanno del Dalai Lama giovedì 6 Luglio dalle ore 20,00. Siete tutti invitati a [...]

Altre notizie

Every month on the Tibetan 8 th day The Puja Fund sponsors all the monks of Sera Mey Monastery to offer Medicine Buddha puja dedicated FPMT centers, projects, services; all students who are ill or having life obstacles; benefactors of ... r [...]

Welcome to the July edition of the monthly FPMT International Office e-News! This month we bring you: Lama Zopa Rinpoche’s advice about serving the guru, News about the Sera Je Food Fund Endowment, Announcing the new edition of Mandala maga [...]

The achievement of both liberation from samsara and enlightenment depend on realizing emptiness—how the “I” and all phenomena do not exist at all from their own side, even though this is how they appear to us ordinary sentient beings. In .. [...]

What is the most important thing to remember when doing mandala offerings? Lama Zopa Rinpoche has explained that, “Many high lamas have made comments on [the mandala offering]. The main purpose is to create merit, so it’s important that you [...]

For the past six years, due to the kindness of one main benefactor, the FPMT Social Services project has been able to offer substantial grants toward the amazing projects of Root Institute, India, which directly benefit underprivileged indi [...]

In October 2016, a student wrote to Lama Zopa Rinpoche asking how to deal with a situation in which an individual behaved in ways that were angry and unkind. Rinpoche typed out the following reply himself from Buddha Amitabha Pure ... read [...]

In September 2016, long-time student and former FPMT center director George Manos and a team of three volunteers journeyed from Australia to Chailsa, Nepal, to offer dental care to the villagers living there. With the help of four porters, [...]

From August 20 to September 17, Lama Zopa Rinpoche will teach in Black Mountain, North Carolina, US, at the fifth annual Light of the Path retreat, hosted by Kadampa Center. This massive Dharma undertaking requires the support of dozens of [...]

The Inner Job Description Card (Mindfulness Practice Tool) was created to help those offering service to FPMT track their progress throughout the day as they attempt to develop the inner professional and subdue outer expressions of ignoranc [...]

Agenda

Set
23
sab
2017
PRESENTAZIONE DEL CORSO BASE DI CAMPANE TIBETANE
Set 23@15:00
PRESENTAZIONE DEL CORSO BASE DI CAMPANE TIBETANE

Cari Amici,

siamo lieti di proporvi il Corso Base di Campane Tibetane con Giovanni Del Casale.

Il corso  previsto per il 7-8 Ottobre è a numero chiuso, il numero di partecipanti previsto è di 20 persone termine ultimo per iscriversi è lunedì 2 ottobre.

Sabato 23 settembre alle ore 15,00 ci sarà la presentazione esperenziale del Corso.

Di seguito trovate una breve presentazione e alcuni dettagli utili alla partecipazione.

SUONO E MEDITAZIONE

Corso base di campane tibetane
In tutte le principali cosmogonie antiche la vibrazione-suono (chiamata di volta in volta “Om”, il “Verbo”, “Logos”, ecc.) viene ritenuta causa ed essenza ultima dell’universo; nella tradizione vedica si parla espressamente di “Nāda Brahman”, dove Nāda indica il suono e Brahman la forza creatrice.
L’aspetto manifesto è quindi in realtà solo il livello più grossolano ed evidente del suono; c’ è un aspetto di Nāda che possiamo sperimentare infatti attraverso i sensi (l’udito, il tatto) ma ve ne sono anche altri, via via più sottili e raffinati, che possiamo contattare solo scendendo negli strati più profondi della nostra mente.
Grazie a questo seminario e, in particolare, attraverso l’uso delle Campane Tibetane, potremo fare esperienza di alcuni principi-cardine riguardo la natura della vibrazione e le sue potenzialità evolutive; le “ciotole sonore” rappresentano infatti un mezzo molto semplice, intuitivo e potente per entrare in contatto con l’essenza immateriale di Nāda.
Dal punto di vista acustico, gli armonici naturali sono i principali responsabili della ricchezza e della particolarità timbrica di qualunque suono esistente in natura e possono essere immaginati come onde contenute dentro l’onda principale. È grazie a questa stratificazione di frequenze che il suono è in grado di armonizzare mente e corpo, riportando il sistema psicofisico verso il suo naturale equilibrio.
E’ noto che le campane tibetane siano particolarmente ricche di armonici naturali; pertanto quando le suoniamo esse producono contemporaneamente più vibrazioni, sia udibili che non udibili. Ecco perché è importante imparare ad ascoltare. Nel corso familiarizzeremo gradualmente con la percezione della vibrazione fondamentale e con i suoni degli armonici più evidenti; svilupperemo l’attenzione non solo con le orecchie ma con tutto il corpo, alla ricerca delle molteplici riverberazioni che il suono può produrre su di noi.
Saranno trasmesse le principali tecniche esecutive e alcune semplici modalità di auto-trattamento terapeutico. Cercheremo infine di capire come imprimere al suono la giusta intenzione mentale, al fine di ottenere un effetto positivo più specifico.
Immergersi per una intera giornata nel suono sacro delle campane ci darà la possibilità di sperimentare direttamente le loro facoltà armonizzanti, facendoci sentire più uniti con noi stessi e con gli altri compagni e compagne di viaggio.
Informazioni pratiche:

ORARIO:

sabato 7 Ottobre dalle 15.30 alle 18.30

domenica 8 Ottobre dalle 10.00 alle 17.30, con pausa pranzo di circa 1 ora.

COSTI: euro 90 a persona

NUMERO MASSIMO: 20 iscritti

Chi non possiede una propria campana potrà utilizzare quelle fornite dall’organizzazione.

Con Giovanni Del Casale: operatore del suono e musicista, diplomato in Nada Yoga e Campane Tibetane.

Per iscrizioni scrivere a: info@taracittamani.it

Ott
7
sab
2017
CORSO BASE DI CAMPANE TIBETANE
Ott 7@15:30
CORSO BASE DI CAMPANE TIBETANE

Cari Amici,

siamo lieti di proporvi il Corso Base di Campane Tibetane con Giovanni Del Casale.

Il corso  previsto per il 7-8 Ottobre è a numero chiuso, il numero di partecipanti previsto è di 20 persone termine ultimo per iscriversi è lunedì 2 ottobre.

Sabato 23 settembre alle ore 15,00 ci sarà la presentazione esperenziale del Corso.

Di seguito trovate una breve presentazione e alcuni dettagli utili alla partecipazione.

SUONO E MEDITAZIONE

Corso base di campane tibetane
In tutte le principali cosmogonie antiche la vibrazione-suono (chiamata di volta in volta “Om”, il “Verbo”, “Logos”, ecc.) viene ritenuta causa ed essenza ultima dell’universo; nella tradizione vedica si parla espressamente di “Nāda Brahman”, dove Nāda indica il suono e Brahman la forza creatrice.
L’aspetto manifesto è quindi in realtà solo il livello più grossolano ed evidente del suono; c’ è un aspetto di Nāda che possiamo sperimentare infatti attraverso i sensi (l’udito, il tatto) ma ve ne sono anche altri, via via più sottili e raffinati, che possiamo contattare solo scendendo negli strati più profondi della nostra mente.
Grazie a questo seminario e, in particolare, attraverso l’uso delle Campane Tibetane, potremo fare esperienza di alcuni principi-cardine riguardo la natura della vibrazione e le sue potenzialità evolutive; le “ciotole sonore” rappresentano infatti un mezzo molto semplice, intuitivo e potente per entrare in contatto con l’essenza immateriale di Nāda.
Dal punto di vista acustico, gli armonici naturali sono i principali responsabili della ricchezza e della particolarità timbrica di qualunque suono esistente in natura e possono essere immaginati come onde contenute dentro l’onda principale. È grazie a questa stratificazione di frequenze che il suono è in grado di armonizzare mente e corpo, riportando il sistema psicofisico verso il suo naturale equilibrio.
E’ noto che le campane tibetane siano particolarmente ricche di armonici naturali; pertanto quando le suoniamo esse producono contemporaneamente più vibrazioni, sia udibili che non udibili. Ecco perché è importante imparare ad ascoltare. Nel corso familiarizzeremo gradualmente con la percezione della vibrazione fondamentale e con i suoni degli armonici più evidenti; svilupperemo l’attenzione non solo con le orecchie ma con tutto il corpo, alla ricerca delle molteplici riverberazioni che il suono può produrre su di noi.
Saranno trasmesse le principali tecniche esecutive e alcune semplici modalità di auto-trattamento terapeutico. Cercheremo infine di capire come imprimere al suono la giusta intenzione mentale, al fine di ottenere un effetto positivo più specifico.
Immergersi per una intera giornata nel suono sacro delle campane ci darà la possibilità di sperimentare direttamente le loro facoltà armonizzanti, facendoci sentire più uniti con noi stessi e con gli altri compagni e compagne di viaggio.
Informazioni pratiche:

ORARIO:

sabato 7 Ottobre dalle 15.30 alle 18.30

domenica 8 Ottobre dalle 10.00 alle 17.30, con pausa pranzo di circa 1 ora.

COSTI: euro 90 a persona

NUMERO MASSIMO: 20 iscritti

Chi non possiede una propria campana potrà utilizzare quelle fornite dall’organizzazione.

Con Giovanni Del Casale: operatore del suono e musicista, diplomato in Nada Yoga e Campane Tibetane.

Per iscrizioni scrivere a: info@taracittamani.it

Ott
8
dom
2017
CORSO BASE DI CAMPANE TIBETANE
Ott 8@10:00
CORSO BASE DI CAMPANE TIBETANE

Cari Amici,

siamo lieti di proporvi il Corso Base di Campane Tibetane con Giovanni Del Casale.

Il corso  previsto per il 7-8 Ottobre è a numero chiuso, il numero di partecipanti previsto è di 20 persone termine ultimo per iscriversi è lunedì 2 ottobre.

Sabato 23 settembre alle ore 15,00 ci sarà la presentazione esperenziale del Corso.

Di seguito trovate una breve presentazione e alcuni dettagli utili alla partecipazione.

SUONO E MEDITAZIONE

Corso base di campane tibetane
In tutte le principali cosmogonie antiche la vibrazione-suono (chiamata di volta in volta “Om”, il “Verbo”, “Logos”, ecc.) viene ritenuta causa ed essenza ultima dell’universo; nella tradizione vedica si parla espressamente di “Nāda Brahman”, dove Nāda indica il suono e Brahman la forza creatrice.
L’aspetto manifesto è quindi in realtà solo il livello più grossolano ed evidente del suono; c’ è un aspetto di Nāda che possiamo sperimentare infatti attraverso i sensi (l’udito, il tatto) ma ve ne sono anche altri, via via più sottili e raffinati, che possiamo contattare solo scendendo negli strati più profondi della nostra mente.
Grazie a questo seminario e, in particolare, attraverso l’uso delle Campane Tibetane, potremo fare esperienza di alcuni principi-cardine riguardo la natura della vibrazione e le sue potenzialità evolutive; le “ciotole sonore” rappresentano infatti un mezzo molto semplice, intuitivo e potente per entrare in contatto con l’essenza immateriale di Nāda.
Dal punto di vista acustico, gli armonici naturali sono i principali responsabili della ricchezza e della particolarità timbrica di qualunque suono esistente in natura e possono essere immaginati come onde contenute dentro l’onda principale. È grazie a questa stratificazione di frequenze che il suono è in grado di armonizzare mente e corpo, riportando il sistema psicofisico verso il suo naturale equilibrio.
E’ noto che le campane tibetane siano particolarmente ricche di armonici naturali; pertanto quando le suoniamo esse producono contemporaneamente più vibrazioni, sia udibili che non udibili. Ecco perché è importante imparare ad ascoltare. Nel corso familiarizzeremo gradualmente con la percezione della vibrazione fondamentale e con i suoni degli armonici più evidenti; svilupperemo l’attenzione non solo con le orecchie ma con tutto il corpo, alla ricerca delle molteplici riverberazioni che il suono può produrre su di noi.
Saranno trasmesse le principali tecniche esecutive e alcune semplici modalità di auto-trattamento terapeutico. Cercheremo infine di capire come imprimere al suono la giusta intenzione mentale, al fine di ottenere un effetto positivo più specifico.
Immergersi per una intera giornata nel suono sacro delle campane ci darà la possibilità di sperimentare direttamente le loro facoltà armonizzanti, facendoci sentire più uniti con noi stessi e con gli altri compagni e compagne di viaggio.
Informazioni pratiche:

ORARIO:

sabato 7 Ottobre dalle 15.30 alle 18.30

domenica 8 Ottobre dalle 10.00 alle 17.30, con pausa pranzo di circa 1 ora.

COSTI: euro 90 a persona

NUMERO MASSIMO: 20 iscritti

Chi non possiede una propria campana potrà utilizzare quelle fornite dall’organizzazione.

Con Giovanni Del Casale: operatore del suono e musicista, diplomato in Nada Yoga e Campane Tibetane.

Per iscrizioni scrivere a: info@taracittamani.it

 

Date Dharma Practice  >>

Photogallery

Facebook

Link